Profilo POCUS: dottor Ilyas Tugtekin

August 29, 2018

Il dottor Ilyas Tugtekin, consulente anestesista dell'Ulm University Medical Center di Baden-Württemberg (Germania), compie un viaggio a Kumasi (Ghana) per collaborare alla realizzazione di un centro di formazione sull'ecografia per i medici di tutta l'Africa occidentale. 

Un gruppo di cinque specialisti della Else Kröner-Fresenius Foundation, un'organizzazione no-profit che supporta la ricerca medica e i relativi progetti umanitari, ha trascorso una settimana nel secondo ospedale più grande del Ghana, il Komfo Anokye Teaching Hospital (KATH) di Kumasi, dotato di 1000 posti letto, per insegnare le tecniche con guida ecografica, inclusi i blocchi dei nervi regionali con il POCUS ai medici provenienti dall'intera regione. In questo comunicato, il dottor Ilyas Tugtekin parla dell'esperienza e del programma.

I blocchi dei nervi regionali sono ideali per una serie di procedure, dalla chirurgia traumatologica all'ortopedia. Si può utilizzare un blocco regionale come procedura a sé nell'ambito della chirurgia ambulatoriale o in combinazione con un anestetico totale per offrire sollievo dal dolore postoperatorio. La guida ecografica è indispensabile per eseguire un'ecografia regionale efficace ed efficiente. Io utilizzo questa tecnica nella mia attività traumatologica e ortopedica, in particolare nella chirurgia della mano, da oltre 12 anni.

Configurare l'hardware (vedere la sezione

).

 

Circa 12 anni fa, due medici di Kumasi arrivarono alla Ulm per intraprendere il loro percorso di specializzazione in anestesia totale, che includeva l'utilizzo dell'ecografia per il punto di cura (POC) per guidare l'accesso vascolare e i blocchi regionali. Ovviamente i medici si accorsero subito dell'enorme potenziale offerto dall'uso della guida ecografica per i loro ospedali in Ghana. Kumasi è una grande città, popolata da più di due milioni di persone, in cui il numero dei casi di trauma è altrettanto elevato a causa di infrastrutture stradali e condizioni lavorative scadenti. I pazienti spesso vengono portati in ospedale dai parenti o dai taxi.

L'anestesia regionale e l'accesso vascolare ecoguidati avrebbero rappresentato un enorme vantaggio per i medici di un paese in via di sviluppo, consentendo l'applicazione di procedure più rapide e sicure, nonché tempi di guarigione ridotti e complicanze minori. Subito dopo il loro rientro in Ghana, mi sono recato in visita al KATH dove ho tenuto un piccolo workshop, che considero come il nostro punto di partenza. Molti dei medici della regione sono estremamente motivati, ma non hanno a disposizione le risorse per implementare questa tecnologia. Così, insieme ai colleghi di Kumasi, abbiamo voluto sviluppare un programma e un centro per l'insegnamento delle procedure ecoguidate. Siamo riusciti a ottenere il supporto dell'EKFS, che ha finanziato l'acquisto di due sistemi ecografici per il punto di cura per il KATH e un corso di formazione per i medici locali. Il corso si è svolto a Kumasi per una settimana, con un gruppo di cinque formatori specializzati: io, il dottor Wolfgang Stahl e il dottor Alexander Dinse della Ulm, il dottor Oliver Vicent dell'Università tecnica di Dresda e il dottor Gernot Gorsewski della Landeskrankenhaus Feldkirch in Austria.

In molti vi hanno preso parte. C'erano più di 30 colleghi provenienti non solo da Kumasi, ma anche dalla capitale ghanese di Accra e da più lontano, tra cui medici di Libano, Nigeria e Camerun. Durante il corso abbiamo trattato una serie di procedure ecoguidate di base, concentrandoci però sui blocchi dei nervi regionali e sull'accesso venoso, le tecniche maggiormente applicabili. Il corso si è basato principalmente sulla formazione sul campo, non solo sulle lezioni teoriche, ed è stato quindi molto interattivo. I colleghi hanno potuto prendere dimestichezza con gli strumenti utilizzati nei workshop, cercando i nervi su modelli in carne e ossa ed eseguendo da soli delle punture su fantocci. Infine, al termine del corso, abbiamo eseguito insieme presso il loro ospedale alcuni blocchi dei nervi e accessi vascolari, supervisionandoli molto da vicino.

Configurare l'hardware (vedere la sezione

).

 

Le tecniche ecografiche che hanno imparato durante il corso avranno numerose applicazioni in tutto l'ospedale. Ad esempio, uno dei dottori che ha seguito il corso era molto interessato alla chirurgia della mano: l'anestesia regionale, infatti, permetterà a molti dei suoi pazienti di andare a casa quasi subito dopo l'intervento, poiché avranno bisogno di meno cure nel postoperatorio. Tra gli altri partecipanti al corso, anche diversi medici specializzati in medicina d'urgenza hanno ritenuto l'accesso vascolare ecoguidato estremamente utile: è molto più sicuro, rapido ed efficace, un grande vantaggio per un reparto affollato e con troppi pochi dottori.

Senza l'accesso a sistemi ecografici per il punto di cura adeguati, le abilità acquisite sarebbero state inutili. Per questo siamo molto lieti di aver lasciato i sistemi ecografici utilizzati durante il corso presso la struttura del KATH. L'ospedale aveva bisogno di strumenti molto robusti e al tempo stesso portatili, da poter trasportare nell'ampia sala operatoria dell'ospedale e nel pronto soccorso. Questo migliorerà l'efficienza di molte procedure e, di conseguenza, consentirà al team incaricato di curare più pazienti. Visto il successo di questo corso, ci auguriamo di poter tornare anche il prossimo anno. Rispetto alla mia prima visita nel 2008, l'ospedale ha apportato grandi miglioramenti, in particolare nel reparto di pronto soccorso in cui adesso viene utilizzata l'ecografia per il punto di cura al fine di eseguire esami FAST e polmonari per il pneumotorace. Sarebbe bello poter ritornare e aiutarli a sviluppare altre procedure che prevedono l'uso dell'ecografia diagnostica.

Il Ghana vanta uno dei migliori sistemi per la formazione di medici di tutta la regione e attualmente il KATH ospita circa 200 studenti di medicina all'inizio del loro percorso di studi. I miei colleghi ed io non vediamo l'ora di presentare alla nuova generazione di medici tutti i vantaggi di questa tecnologia.

Condividere