Profilo POCUS: Dott. Torsten Müller

July 14, 2017

L'ecografia per il punto di cura (POCUS) sta rapidamente diventando uno strumento fondamentale per la medicina d'urgenza in Germania ed è sempre più presente su ambulanze e automediche. Il dott. Torsten Müller è responsabile medico dei servizi di pronto soccorso a Kassel, in Germania, e gestisce l'assistenza preospedaliera per un sistema che conta attualmente 65 ambulanze, un elicottero e sei automediche, equipaggiate di recente con sistemi FUJIFILM SonoSite iViz. Il dott. Müller lavora come anestesista part-time presso la Klinikum Kassel, uno degli ospedali della regione.

Il dott. Müller parla a SonoSite delle funzioni irrinunciabili in un dispositivo ecografico per il punto di cura, spiegando cosa ne pensa della formazione ecografica e del futuro dell'ecografia per il punto di cura. 

 

Quali sono le applicazioni più utilizzate per un dispositivo ecografico portatile, secondo la sua esperienza nell'assistenza preospedaliera?

È possibile eseguire un esame ecografico su praticamente qualsiasi paziente e ottenere così un riepilogo delle condizioni generali di salute, indipendentemente dal luogo. Sottoponiamo le vittime di incidenti stradali a esami FAST, con cui verifichiamo l'eventuale presenza a livello addominale di versamenti o emorragie interne. Anche gli esami cardiaci sono estremamente importanti per noi. Molti pazienti hanno insufficienze cardiovascolari, per cui abbiamo bisogno di controllare in modo rapido ed efficiente le funzioni cardiache di base, e di valutare lo stato dei polmoni per individuare pneumotoraci, atelettasie, edemi polmonari o versamenti pleurici.

I requisiti di un sistema ecografico in un ambiente d'urgenza sono diversi da quelli dei sistemi su carrello nei reparti ospedalieri di radiologia. Il dottor Müller ci ha spiegato le cinque grandi differenze tra l'ecografia tradizionale e i sistemi POCUS, che lui e il suo team utilizzano sul campo:

  • Abbiamo bisogno di sistemi POCUS che entrino in una sacca o in uno zaino. Non potremmo mai trascinare un carrello su ruote sul luogo di un incidente stradale.
  • È fondamentale che i sistemi si avviino rapidamente. In situazioni di emergenza, non possiamo permetterci di aspettare 5 minuti.
  • I sistemi ecografici devono essere facili da usare. Dobbiamo concentrarci sulle condizioni di salute del paziente, non possiamo perdere tempo con impostazioni complesse o istruzioni incomprensibili.
  • I dispositivi devono essere abbastanza resistenti da sopportare eventuali urti o cadute.
  • I trasduttori ecografici devono essere idonei all'esecuzione degli esami più comuni come l'eco FAST.

I medici di emergenza che prestano servizio presso il centro di primo soccorso di Kassel sono in gran parte anestesisti come il dottor Müller. Lavorano in ospedale e alcuni utilizzano gli ecografi ogni giorno.

 

È difficile per i nuovi arrivati acquisire le competenze in ambito ecografico necessarie per lavorare con i sistemi portatili?

L'ecografia è una tecnica che richiede inizialmente un po' di pratica, ma a forza di effettuare scansioni sui pazienti è possibile costruire rapidamente il proprio bagaglio di esperienza. Alcuni miei colleghi sono ancora impegnati in attività formative, frequentano corsi per familiarizzare con le tecniche e conoscere i relativi vantaggi.

 

Qual è il futuro dell'ecografia portatile?

Riesco già a immaginare casi in cui potrà esserci di aiuto. I blocchi nervosi regionali potrebbero sostituire i farmaci antidolorifici per via endovenosa in situazioni di emergenza. Per esempio, per ripristinare l'articolazione dopo la lussazione della spalla potremmo semplicemente addormentare i nervi della zona. iViz ti consente di visualizzare facilmente tutti i nervi e i vasi coinvolti. Immagino che tra dieci anni tutti i mezzi di soccorso come i nostri saranno dotati di sistemi ecografici portatili. Le informazioni che riusciamo ad avere grazie a questi sistemi sono fondamentali, per questo nessuno vorrà rinunciarci.

 

Aumenta la fiducia nelle tue capacità in ambito ecografico con attività formative

Abbiamo creato collaborazioni con formatori clinici in tutto il mondo per produrre risorse di formazione POCUS specifiche per ogni specializzazione. Dai un'occhiata alle nostre risorse didattiche nella sezione Formazione .

Configurare l'hardware (vedere la sezione

).

Condividere